Mercoledì 15 luglio 2020

Pagamento Imu, la scadenza è stata posticipata Federico Gorbi: “Il versamento della rata d'acconto è stato differito dal 16 giugno al 30 settembre”

Versione stampabileInvia per emailVersione PDF
Giovedì 11 Giugno 2020

 A seguito della risoluzione nr. 5/DF emessa l'8 giugno dal dipartimento delle finanze del ministero dell’Economia, l'amministrazione di Serravalle ha disposto con delibera di Giunta, che la data di versamento della rata di acconto IMU per l’anno 2020 è differita dal 16 giugno 2020 al 30 settembre 2020 per tutte le categorie di immobili ad eccezione della quota statale (calcolata con l’aliquota del 7,6 per mille) dovuta per gli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale “D”.
"Vista l'emergenza Covid-19 e il periodo difficile dal punto di vista economico abbiamo voluto dare un segnale di attenzione verso le famiglie e le imprese del nostro territorio – afferma l'assessore al bilancio e tributi Federico Gorbi – La misura, lo ricordiamo, fa seguita ad altre misure adottate dalla Giunta di Serravalle come lo spostamento dell'imposta sulla pubblicità, al 16 settembre, e il differimento della Tari, la cui prima rata è già stata spostata dal 30 maggio al 30 giugno.
Per Federico Gorbi "E' un momento difficile anche per la nostra amministrazione perché stiamo registrando un sensibile calo delle entrate, in particolare sul fronte degli oneri di urbanizzazione, che ci preoccupa non poco, ma questo non ci scoraggia nella volontà di sostenere le famiglie e le imprese in difficoltà. Tutta la macchina amministrativa è attenta e sensibile verso le richieste di aiuto e nelle prossime settimane cercheremo di attuare altre misure per non lasciare indietro nessuno".